ORARIO SANTA MESSA 
Festiva

Sabato 18:30

Domenica 08:30 – 11:00

Feriale

Lunedì – Venerdì 18:30

LITURGIA DEL GIORNO
AVVISI
FESTA DELL’ASCENSIONE 22 maggio 2022

PROGRAMMA RELIGIOSO:

ore 7.30: benedizione del latte;

ore 8.30: Santa Messa;

ore 11.00: Celebrazione Eucaristica con, a seguire, la Processione per le strade del paese con l’accompagnamento musicale del complesso bandistico “Lorenz Band”.

Ultimi Articoli

Domenica 22 maggio presso il Convento dei Frati minori […]
Alcuni scatti della Festività dell’Ultimo Sabato d’aprile 2022 al […]

La Bacheca Parrocchiale

Battesimi

 Giovanni 3,5

«In verità, in verità ti dico, se uno non nasce da acqua e da Spirito, non può entrare nel regno di Dio»

Prime Comunioni

Giovanni 6,34-35

Signore, dacci sempre di questo pane! Gesù risponde chiaramente: «Io sono il pane di vita!»

Cresime

Giovanni 14,26

Ma il Consolatore, lo Spirito Santo che il Padre manderà nel mio nome, egli v’insegnerà ogni cosa e vi ricorderà tutto ciò che io vi ho detto

Matrimoni

Giovanni 15,9-12

L’amore fra sposi cristiani partecipa dell’amore di Cristo: essi si amano come lui li ha amati; per questo essi assaporano la gioia che Gesù stesso dona.

Decessi

Giovanni 11,25-26

Gesù le disse: «Io son la resurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muoia, vivrà; e chiunque vive e crede in me, non morrà mai. Credi tu questo?»

Catechesi – Iniziative Parrocchiali

Accedi alle pagine di tuo interesse attraverso le corrispondenti icone

39. «Se per molti giovani Dio, la religione e la Chiesa appaiono parole vuote, essi sono sensibili alla figura di Gesù, quando viene presentata in modo attraente ed efficace»

CHRISTUS VIVIT, Capitolo Secondo, Gesù Cristo sempre giovane, Una Chiesa attenta ai segni dei tempi

243. La comunità svolge un ruolo molto importante nell’accompagnamento dei giovani, ed è la comunità intera che deve sentirsi responsabile di accoglierli, motivarli, incoraggiarli e stimolarli. Ciò implica che i giovani siano guardati con comprensione, stima e affetto, e che non li si giudichi continuamente o si esiga da loro una perfezione che non corrisponde alla loro età

CHRISTUS VIVIT, Capitolo Settimo, La pastorale dei giovani, L’accompagnamento da parte degli adulti

235. I Sacramenti sono un modo privilegiato in cui la natura viene assunta da Dio e trasformata in mediazione della vita soprannaturale. Attraverso il culto siamo invitati ad abbracciare il mondo su un piano diverso. L’acqua, l’olio, il fuoco e i colori sono assunti con tutta la loro forza simbolica e si incorporano nella lode. La mano che benedice è strumento dell’amore di Dio e riflesso della vicinanza di Cristo che è venuto ad accompagnarci nel cammino della vita. L’acqua che si versa sul corpo del bambino che viene battezzato è segno di vita nuova.

LAUDATO SI’, Capitolo Sesto, Educazione e spiritualità ecologica, I segni sacramentali e il riposo celebrativo

217. …Vivere la vocazione di essere custodi dell’opera di Dio è parte essenziale di un’esistenza virtuosa, non costituisce qualcosa di opzionale e nemmeno un aspetto secondario dell’esperienza cristiana.

LAUDATO SI’, Capitolo Sesto, Educazione e spiritualità ecologica, Educare all’alleanza tra l’umanità e l’ambiente

La Parrocchia

Giurisdizionalmente, la nostra parrocchia dipende dalla Diocesi di Campobasso-Bojano che è sotto la guida dell’Arcivescovo

mons. GianCarlo Maria Bregantini

Dal 1968 al 2020 la Parrocchia di San Bartolomeo Apostolo è stata guidata dal sacerdote mons. Giuseppe Nuzzi attualmente Parroco Emerito per poi essere successivamente affidata all’attuale Parroco  don Mauro Giovanni Geremia.

S.E. mons. GianCarlo Maria Bregantini

Arcivescovo Metropolita

don Mauro Giovanni Geremia

Parroco

mons. Giuseppe Nuzzi (don Peppino)

Parroco Emerito

La Chiesa Parrocchiale di San Bartolomeo Apostolo situata al centro del paese, nelle immediate vicinanze del castello medioevale, fu consacrata dall’Arcivescovo di Benevento Card. Orsini (poi Pp. Benedetto XIII) il 16-7-1696…

Il Santuario di Maria Santissima della Vittoria sorge ad un 4 Km da Gambatesa ai piedi di una rupe. Risalente ai secoli XI-XIV, conserva ancora linearità della primitiva struttura architettonica d’impronta rurale che mostra elementi di transizione dal romanico al gotico, leggibile nella facciata liscia e compatta e nel portale di pietra nuda e con arco a sesto acuto…

La chiesa di San Nicola risale ai secoli XIV-XV , fu edificata sotto il titolo di San Sebastiano, situata fuori la terra di Gambatesa, in una zona campestre ed officiata dal 1586 al 1653 dai Minori Conventuali di San Francesco detti della “Scarpa”…

La chiesa del Purgatorio , restaurata interamente nel 1905, è senz’altro l’edificio di culto più antico che sorge nell’abitato. Prima del 1751 era intitolata al Salvatore e posta a guardia della Porta della Torre…

Chiese non più esistenti

Nell’abitato oltre le chiese nominate c’erano la chiesa di San Antonio Abate dove attualmente c’è il cosiddetto TOMOLO, San Michele Arcangelo, sulla odierna strada Nazionale Appulo Sannitica, che fa angolo con via Sant’Angelo, nome preso dal sacro edificio oggi distrutto. Fuori dell’abitato si incontravano le chiese di San Marco sulla via mulattiera che da Gambatesa porta a Tufara. San Mauro: sulla via del Mulino. San Niccolò della Vipera: sullo schienale arenoso e pietroso ove era il casale con quel nome. Santa Maria di Chiusanella: nel bosco detto oggi Chiusano. Sant’Andrea: sorgeva sul Tappino verso la parte settentrionale di Gambatesa.

Archivio Parrocchiale

    Contattaci

    Telefono

    + 39 0874 719152

    Indirizzo

    Largo Castello, 86013 Gambatesa (CB), Molise, Italia